Correzione ipermetropia

CORREZIONE IPERMETROPIA

 

 

Le persone ipermetropi in genere ve­dono discretamente bene gli oggetti lontani, mentre riescono a mettere a fuoco con difficoltà quelli vicini. Nelle forme lievi tramite l’accomodazione, l’occhio è in grado di mettere a fuoco gli oggetti da lontano seppur a scapito di frequenti disturbi oculari con lacrimazione e dolore oculare fino alla cefalea. Quella media o ele­vata richiede, invece, l'uso permanente di occhiali o di lenti a contatto. Anche per l’ipermetropia la cor­rezione può avvenire con la laser terapia, anche se l'ipermetropia, fra i difetti rifrattivi, è la più difficile da trattare con il la­ser. Le tecniche più utilizzate sono, come per l'astigmatismo e la miopia, la Prk e la Lasik.

prk ipermetropica

Nel trattamento per correggere l'ipermetropia, il laser deve aumentare la curvatura della cornea. Per fare questo lavora principalmente nella media, periferia della cornea, raccordandosi poi con il centro e la periferìa più estrema,, in modo da creare una, zona di, trattamento ampia e uniforme.

Viene utilizzata per correggere i difetti lievi, soprattutto in pazienti giovani. La procedura è simile a quella per l'astigma­tismo. L'intervento dura cir­ca 15 minuti e si esegue in ambulatorio. Il decorso post-operatorio è simile a quello della Prk astigmatica.

Costi: 2500 Euro per entrambi gli occhi

Anestesia: locale, con colliri.

Non sempre con questo si­stema si riesce a correggere in modo per­fetto l'ipermetropia. Come tutte le forme di Prk, inoltre, anche quella ipermetropica può essere fonte di dolore, lacrimazione e bruciori nelle 24 ore successive all'inter­vento. Possono, infine, rimanere aloni e fluttuazioni della vista, che in alcuni casi possono rendere fastidiosa la guida notturna.

 

lasìk ipermetropica

La proce­dura è simile a quella delle Lasik miopica e astigmatica e si ser­ve delle stesse strumentazioni. Dopo avere sollevato un sottile strato di tessuto cornea­le creato con il laser a femtosecondi o il microcheratomo, l'oculista utilizza il laser a eccimeri per rimodellare la cornea nella zona semiperiferica non in quella centra­le, come avviene per la miopia, o su un me­ridiano, come avviene per l'astigmatismo.

Anestesia: locale, con colliri.

Costi:  2mila euro per occhio.

Vantaggi. Quasi mai compare dolore dopo il laser; il recupero visivo è molto rapido. ■ Attenti a… La visione può rimanere of­fuscata per alcune ore dopo l'intervento, il ritorno alle normali attività quotidiane av­viene dopo due-tre giorni e la stabilizzazio­ne completa della vista avviene solo dopo alcune settimane. Per un certo periodo possono permanere, inoltre, aloni e altri fastidi, soprattutto con le luci di notte. E molti pazienti vanno incontro a tempora­nea secchezza oculare. Nel caso di trattamento con femtolasik il recupero visivo sarà immediato ed i disturbi postoperatori saranno limitati.

One Thought on “Correzione ipermetropia

  1. io soffro di una forte ipermetropi associata ad un pò di astigmatismo, poichè l'intervento è un po caro vorrei spere se c'è qualche parte in italia dove sia in parte mutuabile

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>